Quanto è importante per te la mentalità del gruppo?

milan campione d'italia 2011

milan campione d'italia 2011Ciao, oggi parliamo di gruppo. Quante volte avrai sentito dire ad un allenatore o un giocatore: “non ci sono i risultati perchè non c’è il gruppo giusto” ”

Come saprai tutti i  grandi risultati nascono da un grande lavoro di gruppo.Ma come si costruisce un gruppo o meglio: quali caratteristiche deve avere un gruppo vincente.

Vediamo alcune caratteristiche che puoi utilizzare anche nel tuo gruppo:

1- Occorre che il gruppo abbia un obiettivo comune. Ma come sai dato che una squadra è formata da molti giocatori, oltre all’obiettivo di gruppo occorre tenere conto degli obiettivi dei singoli giocatori che è diverso per ognuno dei singoli. L’obiettivo per un giocatore esperto potrebbe essere quello di fare un bel campionato per essere riconfermato e portare a casa lo stipendio, mentre per un giovane potrebbe essere la carriera.

2- Occorre che all’interno del gruppo i ruoli siano specifici e ben definiti.

3- Occorre pianificare una strategia con dei “check point: a seconda dell’ obiettivo che si è stabilito, occorre stabilire delle date per fare il punto della situazione grazie ai quali controllare se si è in pari, in anticipo oppure in ritardo…

4- In caso di ritardo, occorre essere flessibili e implementare/modificare la strategia scelta. Come dicono gli anglosassoni “shit happens” ma l’importante è concentrarsi su ciò che possiamo fare con le risorse che abbiamo a disposizione (senza perdersi troppo a lamentarsi.

5- Ovviamente non tutto può andare per verso giusto: si possono avere delle discussioni, c’è magari chi vuole fare una cosa e chi invece un’altra (questo capita spesso quando in un team ci sono più personalità forti), ma una volta presa una decisione occorre allinearsi tutti: questa è una delle più grandi forze di un team. Ognuno ha il dovere di far valere le proprie ragioni e combattere, ma quando si prende insieme una decisione tutto il team deve andare in quella direzione: senza eccezioni!

6- Nel caso in cui ci siano delle persone che non stanno alle regole e non seguono la linea del gruppo occorre anche prendere delle decisioni. In questi momenti in cui le cose non vanno per il verso giusto, al team servono valori chiari e un preciso codice di condotta, delle regole a cui tutti fanno riferimento e che, quando seguite costantemente, ti danno le risposte alle domande più complesse e alle situazioni più critiche. Ricorda, nessun individuo deve diventare più importante del team. Prendendo in prestito le parole di Herb Brooks, coach della nazionale USA di hockey su ghiaccio vincitrice dell’oro olimpico nel 1980 a Lake Placid, “il nome scritto davanti alla maglietta è più importante del nome scritto dietro” (se non l’hai mai visto ti consiglio di guardare il film “Miracle”).

7- Tutti i giocatori della squadra si devono sentire valorizzati e devono sapere che possono contribuire in modo importante ad ottenere il risultato finale. Quando le persone si sentono importanti, daranno il 100% e anche oltre…

Se ci pensi, questi 7 punti sono una chiave fondamentale per il successo di ogni team, sportivo o aziendale che sia. Non sono gli unici, ovviamente, ma quando inizi ad implementarli nella tua squadra qualcosa di magico accade

Ti lascio con questo video che parla proprio di team… non è quello di una squadra di calcio..ma alla fine è sempre una squadra. Buona visione!

 

Di Alessandro Mora

Lascia il tuo commento se ti fa piacere

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*