Tattica di Reparto: “Cosa devo fare se gioco contro una squadra più forte”

lavagna.jpg

La tattica negli Allenamenti Settimanali -consigli in pillole-

Filosofia: I maestri di tattica dicono che bisogna fare sempre la partita! Solo se gli avversari sono più forti devi tatticamente adattarti alla partita.

In settimana fai ripassare alla tua squadra sempre la tua organizzazione di base, studia e poi metti pratica qualche accorgimento tattico per bloccare la fonte del gioco avversario e inserisci un paio di giocate da fermo con schemi ben precisi (un calcio d’angolo e un calcio di punizione a due)

Gestione di gruppo: Parla ai tuoi giocatori degli avversari e della partita impegnativa che andrete ad affrontare, solamente prima dell’inizio del terzo allenamento…NON prima, (se ti alleni solamente due volte fallo al secondo). Al primo allenamento parla come sempre della partita precedente e solamente alla fine di questa chiacchierata, fai una piccolissima introduzione della partita che andrete ad affrontare.

Se fai allenamento anche il sabato mattina, parla alla tua squadra, per la seconda volta, della partita ufficiale prima di iniziare l’allenamento, motivandoli sia sotto l’aspetto mentale che sotto l’aspetto tecnico-tattico (max 20 minuti).

Allenamento atletico: in questa settimana non caricare sulla forza e sulla resistenza anaerobica.

Fai lavori intensi di breve durata, dando un recupero quasi completo .. ( calcola 6 volte il tempo di lavoro) quando stai facendo fare dei lavori anaerobici. Usa solamente percorsi dritti. Non proporre le navette e lavori simili…tienili brillanti,il che non vuol dire fare festa!

1) Lavoro Tattico – 10-15 minuti- sia nella prima che nella seconda seduta di allenamento: elastico difensivo ( fase difensiva)

2) Lavoro Tattico -10-15 minuti- sia nella prima che nella seconda seduta di allenamento.

Prepara una azione di gioco ben precisa ( fase offensiva)

Impostazione di azione su rinvio lungo del portiere.

La palla deve andare in un settore di campo già prestabilito ( settore destro o sinistro a seconda del lato debole avversario)

Prima del rinvio del portiere, occorre che i due esterni di centrocampo si alzino all’altezza della punta centrale. Solamente la seconda punta sta dietro alla prima punta, in verticale.

Azione:
Strategia Tattica: Settore di attacco destro.
La punta centrale inizia ad occupare il centro destro per staccare di testa. L’esterno destro di centrocampo taglia verso l’interno pronto anche a ricevere una sua giocata di sponda. Mentre la seconda punta attacca la profondità in fascia centro-destra, l’esterno opposto di centrocampo stringe nel caso in cui l’attaccante spizzichi la palla nella sua zona.

La punta ha due possibilità di giocata:

a) la spizzica per l’inserimento del centrocampista esterno sinistra o per la seconda punta che si è inserito nel settore destro;

b) gioca di sponda sul centrocampista destro che tagliando gli è andato a supporto, appena questi riceve palla,ha due possibilità: verticalizzare sulla seconda punta o sul centrocampista esterno di sinistra. ..

...guarda il Video Calcio Tutorial icon for podpress
Segui questi piccoli concetti…poi mettici sopratutto “del tuo”…Ricordati che la ripetizione è la madre di tutte le scienze..

Lascia il tuo commento se ti fa piacere

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*