Mini Corso: “Come parlare con la tua squadra e convincere i tuoi giocatori”

covermp3
Ciao qui Marco,

il 90% di tutti i corsi di comunicazione oggi presenti sul mercato, sono basati sulla programmazione neuro linguistica (PNL)…ma che cos’e’ concretamente la PNL?

La sigla contiene gia’ la risposta: “neuro” si riferisce alla mente e a come organizziamo la nostra vita mentale; “linguistica” riguarda il linguaggio, il modo in cui lo usiamo e la sua influenza su di noi e sugli altri; “programmazione” ha invece a che fare con  la sostituzione delle nostre sequenze di comportamenti ripetitivi.

La PNL dunque riguarda il collegamento, perche’ SONO i nostri pensieri, le nostre parole e le nostre azioni che ci collegano agli altri, al mondo e alla dimensione spirituale.

Il punto di partenza della PNL e’ la curiosita’ e l’attrazione per le persone. La sua materia di studio e’ la struttura dell’esperienza soggettiva: e cioè in che modo agiamo? In che modo pensiamo,impariamo, ci arrabbiamo,ci motiviamo? E inoltre, in che modo le persone che hanno avuto successo conseguono i risultati nel loro campo?

Per rispondere a queste domande, la PNL studia le persone che hanno
ottenuto grandi risultati.
MINICORSO: PARTE 1: LEZIONE UNO: CREA RAPPORT  ..continua Continua a leggere Mini Corso: “Come parlare con la tua squadra e convincere i tuoi giocatori”

Cosa significa:palla coperta e palla scoperta?

animatopallone pallone-animato2

Si parla di palla coperta quando il calciatore in possesso di palla è pressato da un avversario in modo che gli venga tolto lo spazio ed il tempo per una giocata facile o vantaggiosa per la sua squadra, oppure quando si trova in condizioni dove necessita di tempo per la giocata (non è nella condizione di poter giocare la palla in quel preciso momento).

All’opposto si definisce palla scoperta
o palla libera quando un avversario in possesso di palla ha tempo e spazio a disposizione per una giocata a proprio piacimento.

Palla coperta e palla scoperta sono dei segnali visivi fondamentali per una squadra in non possesso di palla, perché attraverso la lettura e l’interpretazione di questa situazione una squadra può determinare il proprio atteggiamento con dei movimenti adeguati.

Questi atteggiamenti tattici devono Continua a leggere Cosa significa:palla coperta e palla scoperta?

Un articolo che ogni allenatore dovrebbe stampare e incorniciare

marco-mirisola-nello-spezia-_90x87_207x200

Ciao qui Marco,
come ogni mattina prima di andare al lavoro mi fermo qualche minuto al bar a fare colazione e come ogni mattina do un’occhiata veloce ai giornali che il bar mette a disposizione. Inizio sempre dai giornali sportivi e vivendo al nord TuttoSport e Gazzetta dello Sport sono quelli che leggo maggiormente.

Questa mattina per caso la mia attenzione è stata catturata da.. Continua a leggere Un articolo che ogni allenatore dovrebbe stampare e incorniciare

La forza nei giovani

pliometria2

Partendo dal presupposto che fino ai 13 anni il lavoro da impostare è solo tecnico.

Solamente dai 14 in poi si può programmare un lavoro che preveda delle sedute specifiche riservate alla forza ( ma con molta moderazione).

I mezzi dai 14 anni in su da utilizzare (con moderazione) possono essere:

•    balzi sia orizzontali che verticali
•    esercitazioni per la forza massimale di tipo isometrico (13-14 anni) e pliometria (dai 15 anni in su)
•    circuiti che allenino la forza resistente

In una intervista fatta con uno dei massimi esperti in campo di preparazione Roberto Sassi:

archivio teleconferenze


..ci ha rivelato che i balzi possono creare ai giocatori adulti, molti problemi (alla schiena, alle articolazioni e ai muscoli stessi) e che occorre stare molto, ma molto attenti nel proporre sedute di forza che utilizzano come mezzo di lavoro i balzi.

Per esempio Sassi utilizza negli allenamenti specifici per la forza come mezzo di allenamento molte esercitazioni che prevedono i cambi di direzione.

E se lo dice lui che è uno dei più preparati in Italia…occorre fidarsi.

Riscaldamento generale o specifico?

scc-kk_sitfit_ankle_tubing

Nel riscaldamento Generale vengono chiamati in causa:

1) i grandi gruppi muscolari interessati sia ai movimenti fondamentali ( piegamenti, flessioni, estensioni, slanci e rotazione) e quelli che interessano la mobilità articolare generale;

2) gli apparati cardiocircolatorio e respiratorio.

Nel riscaldamento specifico invece, vengono chiamati in causa:

tutti i grandi gruppi muscolari che riproducono parzialmente o totalmente il gesto o i gesti specifici del gioco del calcio.

Il riscaldamento specifico si distingue a sua volta in:
1) riscaldamento pre-partita
2) riscaldamento pre-allenamento

I due tipi di riscaldamento hanno obiettivi differenti e quindi non possono essere programmati alla stessa maniera.

Infatti il riscaldamento pre-partita ha come obiettivo la preparazione alla partita di calcio.

Mentre il riscaldamento pre-allenamento ha obiettivi e modalità di svolgimento diversi a seconda che preceda un lavoro per la velocità, per la forza o per la resistenza.

Andiamo ora a vedere qual è la differenza tra il riscaldamento generale e quello specifico…continua